Allegato 2
 

ATTO D’OBBLIGO

per la concessione degli incentivi di cui all’articolo 38, comma 5, della legge 1° agosto 2002 n. 166 

 

Il sottoscritto ………………….. nato a …………………. il ……............ residente in ……………….. via……………………. – C.F. …….……………., in qualità di legale rappresentante dell’impresa ………...………….. (d’ora in avanti: l’Impresa), con sede in.……………….……, alla via……..…………, ovvero del consorzio (d’ora in avanti: il Consorzio) …………………….. costituito dalle imprese……………………………., avente sede in.……………….……, alla via……..…………

 

 

premesso

 

 

-         che l’Impresa/il Consorzio svolge sul territorio italiano l’attività di _____________________ dal ___________;

-         che l’Impresa intende avvalersi delle incentivazioni previste dall’articolo 38 comma 5 della legge 1° agosto 2002, n. 166;

-         che con Decreto del Presidente della Repubblica n. 340 del 22 dicembre 2004 (d’ora in avanti: Regolamento), è stato emanato –ai sensi dell’articolo 38 comma 4 della legge 166/2002- il regolamento di attuazione delle suddette incentivazioni nonché i criteri e le modalità per l’erogazione delle connesse contribuzioni pubbliche, e che con tale Decreto sono stati fissati termini e modalità per l’erogazione degli incentivi da parte del Ministero a fronte dell’adempimento da parte di ciascun  beneficiario agli obblighi ed impegni di legge;

-         che con Decreto Interministeriale n. 14/T del 20 maggio 2005 è stata individuata la misura unitaria degli incentivi;

-         che ai fini di cui sopra, ai sensi dell’articolo 9 comma 3 del Regolamento, in data ___________ l’Impresa ha presentato al Ministero istanza di ammissione agli incentivi, allegata al presente atto ed i cui contenuti sono integralmente qui richiamati e confermati;

 

 

con il presente atto, consapevole degli effetti di legge derivanti da dichiarazioni mendaci in particolare ai sensi degli articoli 75 e 76 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445, a nome dell’Impresa formula le seguenti dichiarazioni ed assume  i seguenti impegni ed obblighi:

 

 

  1. Dichiara:

a.      ai sensi dell’art. 8, VII co. del Regolamento, che, per i medesimi servizi di trasporto oggetto degli incentivi di cui al suddetto articolo, non beneficia di altre incentivazioni previste da diverse disposizioni di legge vigenti in Italia, fatte salve le agevolazioni fiscali di tipo generale, nonché gli altri sistemi di incentivazione previsti dall’art. 38 della Legge 1/8/2002 n. 166;

b.      ai sensi dell’articolo 16 comma 1 del regolamento, di aver realizzato, dal 1° gennaio 2004 al 31 dicembre 2004 n. __________ treni completi di trasporto combinato/di merci pericolose[1] per complessivi ___________ treni*km e dal 1° gennaio 2005 fino alla data di stipulazione del presente atto d’obbligo,  n. __________ treni completi di trasporto combinato/di merci pericolose[2] per complessivi ___________ treni*km, come da documentazione che l’Impresa si obbliga a produrre entro sette giorni dalla stipulazione del presente atto d’obbligo ed in coerenza con i contratti stipulati con le imprese ferroviarie __________________________;

c.      di aver espletato, ai fini dell’individuazione dell’impresa ferroviaria cui affidare la trazione per i servizi di cui al successivo punto 2.a, idonea indagine di mercato ai sensi dell’articolo 9 comma 3 lettera f del Regolamento;

 

  1.  Si impegna:

a.      a realizzare, ai sensi dell’art. 9, 3 co. lett. d) del Regolamento, un quantitativo minimo  di treni completi pari a ________________per complessivi treni*km ____________________ dalla data di sottoscrizione del presente atto d’obbligo al 31.12.2005, e un quantitativo minimo  annuo di treni completi pari a ________________ per complessivi treni*km ________________________ dal 1°.1.2006 al 31.12.2006, in conformità con il contratto stipulato con le imprese ferroviarie ________________________ e che è allegato in copia e parte integrante del presente atto. Ai sensi dell’articolo 38, comma 5,della legge n. 166/2002 nonché dell’articolo 10, comma 2, del Regolamento, il diritto all’attribuzione degli incentivi decade qualora, a consuntivo di ciascun anno, l’impegno assunto dall’impresa non sia onorato per almeno il 90%, corrispondente a __________________ treni completi e _____________ treni*km per la restante parte del 2005 ed a __________________ treni completi e _____________ treni*km per il 2006;

b.      in quanto non utente del trasporto ai sensi dell’articolo 2 del Regolamento: ad applicare alla clientela –pena la decadenza dal diritto di attribuzione degli incentivi per l’anno di riferimento- una riduzione tariffaria almeno pari all’ammontare dell’incentivo base, tenendo conto della variazione dei costi; a tal fine dichiara che l’assolvimento di tale obbligo sarà comprovato da idonea documentazione che sarà messa a disposizione del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti;

c.      ad attenersi alle prescrizioni, comunitarie e nazionali, previste dalla normativa vigente, in particolare a quelle in materia di concorrenza tra le imprese, nonché, in quanto soggetta a un’influenza dominante da parte dell’impresa ferroviaria ________________, a tenere evidenza contabile separata –pena la decadenza dal diritto di attribuzione degli incentivi- in relazione alle attività oggetto di incentivazione, ai sensi dell’articolo 9 comma 3 del Regolamento, impegnandosi a trasmettere al Ministero copia delle pertinenti risultanze contabili;  

d.      a trasmettere al Ministero la documentazione di cui all’art. 11 del Regolamento entro la scadenza ivi prevista nonché l’eventuale documentazione ai sensi dell’articolo 10 comma 3 del Regolamento. La dichiarazione mensile contenente il riepilogo di tutti i treni effettuati dovrà essere trasmessa anche per via telematica utilizzando l’apposita area riservata all’interno del sito internet del Ministero e la modulistica messa a disposizione secondo le medesime modalità.  ;

e.      a trasmettere al Ministero, entro e non oltre il 28 febbraio dell’anno successivo a quello di riferimento, la rendicontazione dei treni completi e dei corrispondenti treni*km realizzati nell’anno, unitamente alla richiesta di attribuzione degli incentivi spettanti;

f.        a fornire tempestivamente al Ministero i dati e le informazioni che possano essere richiesti dal Ministero stesso ai sensi dell’articolo 11 comma 3 del Regolamento nonché ai sensi del successivo punto 6.;

g.      ad agevolare il Ministero nell’espletamento dei controlli di cui all’articolo 17 comma 2 del Regolamento;

h.      a comunicare tempestivamente al Ministero eventuali operazioni societarie di fusioni o incorporazioni di aziende o rami di azienda, ai fini e per gli effetti di cui all’articolo 11 comma 2 del Regolamento; 

i.        qualora si avvarrà della facoltà di risoluzione anticipata del rapporto in essere con l’impresa ferroviaria: a stipulare -pena la decadenza dal diritto di attribuzione degli incentivi-, previo espletamento dell’indagine di mercato di cui all’art. 9 comma 3, lettera f del Regolamento, un nuovo contratto con altra impresa ferroviaria, valevole per il periodo residuo, che preveda la realizzazione del medesimo quantitativo minimo annuo di treni completi e di treni*chilometro di cui al precedente punto 2.a;

j.         a comunicare tempestivamente al Ministero la rinuncia agli incentivi spettanti, qualora acceda ad altri benefici previsti da diverse disposizioni di legge vigenti in Italia, fatte salve le agevolazioni fiscali di tipo generale nonché gli altri sistemi di incentivazione previsti dall’art. 38 della legge 1/8/2002 n. 166;

 

  1. Dichiara di essere a conoscenza, ai fini e per gli effetti di quanto previsto dal presente atto d’obbligo, di quanto disposto dagli articoli 75 e 76 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445. 

  2. L’Impresa prende atto:

-     che qualora non adempia correttamente agli impegni di cui sopra, il Ministero può disporre la decadenza dal diritto di attribuzione degli incentivi, anche ove non  espressamente prevista nei punti precedenti del presente atto d’obbligo;

-     che il Ministero darà corso agli obblighi di legge sopra richiamati. In particolare, ai fini dell’erogazione degli ammontari spettanti da parte dei Cassa Depositi e Prestiti S.p.A., il Ministero autorizza l’erogazione dei contributi presso la Cassa Depositi e Prestiti S.p.A., alle condizioni e secondo le modalità richiamate nella circolare ministeriale DGTF/707/div 3 del 22 luglio 2005. Il Ministero procederà all’autorizzazione di cui sopra:

a.      per i servizi di cui al punto 1.b, previa verifica della completezza e congruità della documentazione fornita. Il Ministero provvederà, qualora necessario, ad acquisire presso l’Impresa integrazioni o chiarimenti, che l’Impresa è tenuta a fornire tempestivamente;

b.      per i servizi di cui al precedente punto 2.a, semprechè l’Impresa abbia regolarmente trasmesso la documentazione di cui ai punti 2.d e 2.e nonchè adempiuto agli altri impegni assunti con il presente atto d’obbligo, e previa verifica della completezza e congruità della documentazione fornita. Il Ministero provvederà, qualora necessario, ad acquisire presso l’Impresa integrazioni o chiarimenti, che l’Impresa è tenuta a fornire.

 

 

 

 

 

Data                                                                                      Firma[3]

 


 


[1] Cancellare la voce che non ricorre

[2] Cancellare la voce che non ricorre

[3] Allegare copia di un documento di riconoscimento in corso di validità.

 

----------------------------------------------------------------------------------

[1] Allegare copia di un documento di riconoscimento in corso di validità.